Abbiamo avuto il piacere di conoscere i membri del ‪Istoreco‬ di Reggio Emilia, a Pisticci per i viaggi della memoria, un progetto reggiano che va sulle tracce dei Confinati Politici di Reggio Emilia. Carlo Porta (reggiano) confinato nel periodo fascista a Pisticci. Un progetto per visitare tanti luoghi di ieri e di oggi dei Confinati Politici Antifascisti.

Il viaggio ha raggiunto Ventotene e Pisticci con varie tappe, come quella del cimitero partigiano internazionale di Pozza.

Matthias Durchfeld: “Per me è stato molto emozionante vedere il posto del quale il mio amico e compagno Carlo Porta mi aveva cosi tante volte parlato. E’ stato interessante e importante per la nostra formazione permanente, vedere i luoghi autentici. Sono davvero fonti importante per la comprensione degli anni del fascismo, peccato che la società investe (da sempre) cosi poco in questi luoghi. Discorsi a fiume durante i vari anniversari, ma niente salvaguardia per questi luoghi che servirebbero di studio per chi vive oggi e domani. Stessa situazione a Ventotene, e a Renicci, è incomprensibile questo”

Ringraziamo Matthias Durchfeld, Mariangela Belloni, Annalisa Govi e Renato Moschetti, per averci fatto visita e a essersi intrattenuti con noi a parlare della storia del Campo dei Confinati Politici del Centro Agricolo di Pisticci.

Anppia Basilicata

Matthias Durchfeld

  Matthias Durchfeld (via Carlo Porta)

Domenico Giannace, Mariangela Belloni, Annalisa Govi e Renato Moschetti

  Domenico Giannace, Mariangela Belloni, Annalisa Govi e Renato Moschetti 

Domenico Giannace, Mariangela Belloni, Giuseppe Cisterna, Annalisa Govi e Renato Moschetti

  Domenico Giannace, Mariangela Belloni, Giuseppe Cisterna, Annalisa Govi e Renato Moschetti  

Matthias Durchfeld, Mariangela Belloni, Domenico Giannace, Renato Moschetti e Giuseppe Cisterna

  Matthias Durchfeld, Mariangela Belloni, Domenico Giannace, Renato Moschetti e Giuseppe Cisterna

Comments

comments